La classe del beato don Giuseppe Rossi

02 gennaio 2024

La  classe del beato don Giuseppe Rossi

 Il 14 dicembre il Santo Padre ha autorizzato il Dicastero delle Cause dei Santi a promulgare il Decreto riguardante il martirio del Servo di Dio Giuseppe Rossi, sacerdote diocesano, nato il 3 novembre 1912 a Varallo Pombia e ucciso in odio alla fede il 26 febbraio 1945 a Castiglione Ossola. Egli, parroco fedele e generoso, volle rimanere tra la sua gente quando la rappresaglia della Brigata repubblichina “Corrao-Muti” avrebbe potuto coinvolgere tutto il paese. Di questa scellerata azione fu vittima , invece, il solo parroco che, come “mite agnello”, affrontò silenzioso la morte.

Questo decreto apre le porte alla beatificazione.

Non ho conosciuto don Giuseppe Rossi, ma fin dalle medie ho sentito parlare di lui, tecnicamente si direbbe "ex auditu a videntibus". Mi parlava di lui il mio parroco di Agrate, don Giuseppe Julita, che condivise tutti gli anni del Seminario con don Rossi. Entrambi erano del 1912 e cominciarono il cammino verso l'altare nell'ottobre 1925 al Seminario San Carlo di Arona, accolti dal Rettore canonico Silvio Gallotti (Venerabile dal 19 aprile 2004).

Don Giuseppe Julita sottolineava che fecero l'ingresso in parrocchia nella Festa di Cristo Re del 1938; secondo il calendario liturgico di quel tempo Cristo Re era sempre celebrato nell'ultima domenica di ottobre.

Di questa classe benedetta faceva parte il canonico Giovanni Vandoni direttore spirituale del Seminario Maggiore per 25 anni. Don Vandoni sognava il giorno della beatificazione.

Ora ripenso a questi zelanti sacerdoti che nella Patria Beata fanno corona al loro Primo Rettore e  insieme ci dicono: "E' necessario passare tra molte tribolazioni. Non temete!"

Ora sono tutti nella gloria!

E insieme supplichiamo Gesù Buon Pastore perché la Santa Chiesa Novarese possa godere nel nostro tempo di numerosi e fervorosi sacerdoti come furono don Giuseppe Rossi, don Giovanni Vandoni e i tanti sacerdoti di cui non si conosce il numero,,, ma riconosciamo ancora oggi  i frutti del loro servizio alla Santa Chiesa. E tutti sotto il manto della stesssa Madre, come loro insegnò il Venerabile Silvio Gallotti.

Padre Giancarlo Julita

NOTIZIE

la scomparsa di don Gianni Belfiore

martedì 27 febbraio 2024


Basilica di Re: un cantiere infinito

sabato 10 febbraio 2024


La scomparsa di Padre Mario Airoldi

sabato 27 gennaio 2024


In gremio matris

giovedì 18 gennaio 2024


Festa di san Maurizio

domenica 14 gennaio 2024


Elenco completo →