Nuove vetrate della Sacrestia

29 febbraio 2020

Nuove vetrate della Sacrestia

Le nuove vetrate della sacrestia

Nei mesi scorsi il Sig. Mario Sommaruga ha realizzato una pregevole opera che ha donato al nostro Santuario. Si tratta di una vetrata che sarà posizionata come finestra della Sacrestia. Il soggetto della composizione è l'Eucarestia. L'anta destra raffigura il Calice e l'ostia, quella di sinistra rappresenta il pane e il vino. Ringraziamo sentitamente l'artista per il dono. Esso riscontra il nostro apprezzamento per i motivi che speghiamo. La sacrestia del Santuario, fungendo da cappella feriale nei mesi invernali, è un luogo in cui si celebrano le Messe. Gli elementi essenziali della celebrazione eucaristica, come il pane ed il vino ivi raffigurati, ricordano la pochezza dell'offerta dell'uomo e la ricchezza della grazia che la trasforma. In secondo luogo, come tutti possiamo constatare, la bellezza della composizione ci ricorda un assunto degli scolastici medievali: il bello è una via che conduce a Dio. Le opere d'arte, che impreziosiscono le nostre Chiese, sono un invito ad andare oltre la materialità, elevando i nostri pensieri.

 

NOTIZIE

la scomparsa di don Gianni Belfiore

martedì 27 febbraio 2024


Basilica di Re: un cantiere infinito

sabato 10 febbraio 2024


La scomparsa di Padre Mario Airoldi

sabato 27 gennaio 2024


In gremio matris

giovedì 18 gennaio 2024


Festa di san Maurizio

domenica 14 gennaio 2024


Elenco completo →